Stampa

Vivere

Scritto da sherpa61.

Per vivere davvero devi rischiare di morire... ogni giorno.
Per vivere intensamente devi trovare la leggerezza delle piccole cose,
un tramonto o un sorriso non valgono ma non hanno prezzo
sono le piccole stelle che fanno grande il firmamento...
quelle enormi le vedono tutti.

I molti piccoli gesti rendono unica una persona, le poche grandi recite appartengono agli egoisti,
l'immenso è fatto da un'infinità di 'piccolo'.
Tutti guardano e vedono il sole, pochi le cose che illumina.
per trovare se stessi si possono perdere gli altri
nulla ha valore se non lo condividi.
Nulla di condiviso va giudicato, analizzato, quotato... ma solo vissuto.
Vivere.

(sherpa61)

Stampa

Il Faro

Scritto da sherpa61.

Esterno giorno… spiaggia, mare...
Sole, acqua calda, risate, giochi...
"Bagnanti" che giocano e ridono, che si allontanano dalla riva sui pedalò, sui materassini...
tutti che ridono e stanno bene...

A vegliare su tutti, a margine della battigia, un faro… spento.
Ad un tratto ed improvvisamente il tempo muta, nuvole sempre più minacciose incombono, vento, onde sempre più gonfie e pericolose… paura.
I bagnanti spaventati perdono il controllo, si spaventano, urlano.
Dimenticati i sorrisi, i giochi, gli scherzi, il caldo, il sole, solo paura…
Chi si è spinto al largo a causa delle onde non vede più orizzonte, spiaggia, salvezza.
Ma ad un tratto… tra i marosi e le urla del vento, una luce che brilla, ritmica, regolare, calma…

Il faro... acceso!

E così tutti possono riacquistare orientamento, fiducia, speranza e tornare a riva.
E tutti ritornano, salvi, a vivere.

Giorno seguente.

Esterno giorno… spiaggia, mare...
Sole, acqua calda, risate, giochi...
Bagnanti che giocano e ridono, che si allontanano dalla riva sui pedalò, sui materassini...
tutti che ridono e stanno bene...
E vicino, a fianco, un faro… spento, che stranamente sembra sorridere.

Questo è essere un padre. Un faro……
Spento se non serve e pronto ad indicare la strada quando serve, ed essere "dimenticato" il giorno dopo, ma…con un "sorriso" addosso e dentro.

(sherpa61)

Stampa

Prospettive

Scritto da mauro.

La Vita è come un'escursione in montagna, più vai avanti e più fai fatica..... ma il panorama è sempre più ampio.
(sherpa61)

Stampa

Amore assoluto

Scritto da sherpa61.

Ogni giorno un' alba, ogni giorno sole... vento... pioggia,
ogni giorno un tramonto;
ci sono cose che non possono non accader ogni giorno come...
amare tuo figlio.
(sherpa61)

Stampa

Camminare

Scritto da michele.

Si nasce non soltanto per morire,
ma per camminare a lungo
con piedi che non conoscono dimora
e vanno oltre ogni montagna 
(Alda Merini)

Stampa

La mia casa

Scritto da alverspir.

Da Rino alla baita Cacciatori

Questo è quanto da noi letto e fotografato da Enrico alla baita Cacciatori sotto l'Auta. 

Il ritratto di Rino si accompagna ad un pensiero di Antonella Fornari e le parole non potevano non sposare il pensiero del vecchio gestore. 


Stampa

Dimmi cosa ti piace delle montagne

Scritto da enrico.

"Dimmi cosa ti piace delle montagne."
"Mi piace l'assoluta semplicità, ecco cosa mi piace. Quando sei in scalata la tua mente è sgombra, libera da qualsiasi confusione: sei concentrato e, ad un tratto, la luce diventa più nitida, i suoni sono più ricchi e tu sei invaso dalla profonda, potente presenza della vita."
(Dalai Lama e Heinrich Harrer)

Stampa

Salire

Scritto da mauro.

Voglia di evadere, voglia di salire lentamente in cima ad una vetta, lasciare che gli occhi catturino tutto ciò che c'è attorno...
e...
una volta arrivato in cima, sfiorare il cielo con un dito, accarezzare il sole, racchiudere tutto in un pugno...
e...
sentirsi al centro dell'universo.

(sherpa61)

Stampa

Fiore

Scritto da mauro.

Pianura… una grande spianata sulla quale ogni giorno sorge il sole, una palla perfetta… infuocata.
All’orizzonte, dal piano, emergono delle montagne imbiancate negli appicchi terminali e assediate da nuvole vassalle.
Nella piana… selvaggia, bellissima, ci sono rettili… scorpioni… avvoltoi… .arbusti secchi pieni di spine e altri bruciati, sabbie mobili; gli animali si scannano l’un l’altro per il poco cibo rimasto e solo il paesaggio e il sole la rendono calda… suadente.
Al centro di tutto questo però c’è un Fiore… che si “ciba” della luce solare, incurante dei serpenti e degli avvoltoi che lo circondano. Ogni mattina il Fiore apre la sua corolla verso il sole… e dona grazia al paesaggio che lo circonda… che gli appartiene.
Buona giornata… Fiore.
(sherpa61)