SomariTeam

relazioni

/Meatte00.jpg
Prealpi - Grappa
Meatte
1600 m
Fietta-S.Liberale 590 m
1000 m
4/5 h
F
►►►►
nessuno

Percorso ad anello che nella parte superiore ed in discesa ricalca sentieri di guerra. Non banale pur senza difficoltà se il tracciato che taglia il monte Boccaor risulta libero dalla neve di inizio stagione. La facoltativa ascesa al monte Meatte è breve e facile e comporta solo pochi metri in più. Escursione da praticare nei periodi primaverili od autunnali.

Dopo Crespano del Grappa seguire le indicazioni per Fietta e quindi per Valle S.Liberale dove la stradina termina nei pressi di un ristorante e vicino ampio e ordinato parcheggio (590 m).

Seguire gli ultimi tornanti asfaltati quindi su mulattiera fino ad un evidente crocevia con tabelle. Prendere a sinistra il 151, proseguire e poco oltre scendere ad attraversare il torrente asciutto quindi cominciare a salire costantemente nel bosco fino ad incrociare un bivio a 950 metri con il 102. Proseguire a destra lasciando pian piano la vegetazione e alzandosi sul sottostante letto torrentizio sulla nostra destra. Fuori bosco si attraversano due canali sassosi e quindi su una serie di numerosi tornanti ma su comodo e largo sentiero ci si porta fino al pianoro del Pian della Bala (1400 m – 1.40’).
Qui si incrocia la carrozzabile che da sinistra prosegue a nord per malghe della zona. Seguire questa direzione passando accanto al salto di un vistoso canale sulla destra per salire nuovamente subito oltre verso est su larga mulattiera. Ora è evidente il tracciato dell’opera di guerra che senza particolari ripidità passa alcune brevi gallerie, aggira le ripide pareti a
sinistra e velocemente taglia il monte Boccaor offrendo alla nostra destra estesi panorami sulla valle sottostante. Si passa sotto il ponte sospeso dei Sass Brusai e si raggiunge la tabella presso la sella delle Mure (1500 m – 0.30’).
Proseguire a destra della sella su 153 in leggera risalita diagonale per pochi minuti fino ad una tabella con panchina in ottimo punto panoramico (1480 m – 0.10’).
Dal bivio proseguire ad est sul 152 in falsopiano sino ad una successiva larga forcella poco sopra malga Archeson ed a sinistra la linea di cresta, punteggiata da paletti, che in breve sale al vicino e panoramico monte Meatte (1600 m – 0.20’). La cima è raggiungibile anche da nord-ovest su traccia oppure, più brevemente, dal bivio di cui sopra risalendo il
ripido ma facile pendio retrostante la panchina a raggiungere la traccia poco sotto la cima (0.10’).

Dal bivio scendere a destra su una serie infinita di panoramici tornanti attraversando anche due corte gallerie e tornare, con percorso lungo ma piacevole attraverso il bosco, a San Liberale (590 m – 1.40’).

La zona si presta in primavera ad ottimi allenamenti. I sentieri possono essere combinati tra loro magari con ascensione al monte Grappa a ovest o Cima della Mandria a est. Tutti i percorsi sul Grappa vanno evitati in piena estate e valutata la condizione di neve residua ad inizio stagione.
Interessanti attorno a San Liberale, le ricostruzioni dei camminamenti e delle postazioni di guerra. Un chiaro cartello esplicativo descrive tutte le possibilità di visita della zona.

Da Pian della Bala: 151 per Cima Grappa / malghe della zona
Dal bivio sotto il monte Meatte: 152 ad E per Cima Mandria

2015
Serena e Michele
static map
0

PrivacyMenu

Copyright

Copyright © 2021 somariteam.it. Tutti i diritti riservati.